Adriana Rigonat home page - Adriana Rigonat

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il colore

Gocce, macchie, colate, segni, punti...quasi graffi, ferite, squarci...il colore si declina in una infinita possibilità d'espressione.

La paletta di Adriana Rigonat non conosce esclusioni di gamme cromatiche, gioca con i contrasti, fa scivolare le sfumature le une sulle altre in un'armonia dinamica che ogni volta, in ogni esposizione, in ogni mostra, definisce scenari diversi, suggerisce sensazioni che rafforzano il segno grafico della sua arte.

La carta
Adriana Rigonat, pittrice triestina, lavora la carta come supporto flessibile atto a cogliere non solo il colore, sia esso pastello, tempera, acrilico, olio, ma anche l'acqua, la colla, il tessuto.

Nel suo metodo pittorico la carta diviene primo veicolo della sua espressività, parte integrante dell'opera.
Il supporto cartaceo è ricettivo del suo fare, viene lavorato tanto quanto il colore.
Occupa uno spazio ben definito nella composizione.
Intonso dialoga con le linee, le figure, i toni donando profondità al disegno.

Il tratto
Un segno nero attraversa le opere di quest'artista dando forma ai personaggi che popolano le sue pitture.
Quasi note su un pentagramma, i tratti scuri s'incrociano, si contrappongono scivolando sulla superficie raccontandoci storie, ricordi, emozioni.
Queste linee nere abitano il suo universo pittorico e seppure appena accennate, indefinite e irregolari possiedono una grande forza evocativa. Emergono nella sua pittura per narrarci quanto l'artista ha di più profondo. 

_______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________


Mostra in corso

I PRINCIPI DELL'AVVENIRE

Opere su carta di Adriana Rigonat
XIII Giornata del Contemporaneo
Museo MiniMu – Il parco dei bambini
Via E. Weiss 15
34127 Trieste
A cura di Isabella Bembo

INFO
+ 30 040 392113
+39 3497868180
info@mini-mu.it

ORARIO
Lunedì – mercoledì – venerdì: 16.00-18.00
Aperture e laboratori su richiesta

INAUGURAZIONE
14 ottobre 2017
Ore : 18.00

DURATA

15.10 – 08.11.2017


Contatti :   

adrianarigonat@gmail.com

Nel nostro quotidiano tutto va rapidamente. E se ci concedessimo una pausa?
Uno stop. Le ultime opere di Adriana Rigonat sono dei fermo-immagine come in una vecchia pellicola cinematografica o fotografica.
Ma come qualche volta accadeva qualcosa nell’arresto si è inceppato. Due immagini, forse tre, quattro, si sono accavallate compenetrandosi nello stesso fotogramma.
Sulla stessa superfcie infatti vediamo contemporaneamente più scene. La simultaneità dei punti di vista opera una stasi.
Così figure coabitano con i propri sogni, il proprio passato, i propri desideri in una stratificazione del presente che, la sovrapposizione degli strati di colore, di segni, di materia, sottolineno.
Paradossalmente il passato è il presente che segna i principi dell’avvenire.

Isabella Bembo


Privacy Policy
Torna ai contenuti | Torna al menu