Adriana Rigonat home page - Adriana Rigonat

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il colore

Gocce, macchie, colate, segni, punti...quasi graffi, ferite, squarci...il colore si declina in una infinita possibilità d'espressione.

La paletta di Adriana Rigonat non conosce esclusioni di gamme cromatiche, gioca con i contrasti, fa scivolare le sfumature le une sulle altre in un'armonia dinamica che ogni volta, in ogni esposizione, in ogni mostra, definisce scenari diversi, suggerisce sensazioni che rafforzano il segno grafico della sua arte.

La carta
Adriana Rigonat, pittrice triestina, lavora la carta come supporto flessibile atto a cogliere non solo il colore, sia esso pastello, tempera, acrilico, olio, ma anche l'acqua, la colla, il tessuto.

Nel suo metodo pittorico la carta diviene primo veicolo della sua espressività, parte integrante dell'opera.
Il supporto cartaceo è ricettivo del suo fare, viene lavorato tanto quanto il colore.
Occupa uno spazio ben definito nella composizione.
Intonso dialoga con le linee, le figure, i toni donando profondità al disegno.

Il tratto
Un segno nero attraversa le opere di quest'artista dando forma ai personaggi che popolano le sue pitture.
Quasi note su un pentagramma, i tratti scuri s'incrociano, si contrappongono scivolando sulla superficie raccontandoci storie, ricordi, emozioni.
Queste linee nere abitano il suo universo pittorico e seppure appena accennate, indefinite e irregolari possiedono una grande forza evocativa. Emergono nella sua pittura per narrarci quanto l'artista ha di più profondo. 

_______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Mostra in corso

FEMMINEO

Mostra personale di Adriana Rigonat
Opere su carta
Ufficio di Collegamento della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
49 rue du Commerce - Bruxelles (Belgio)

Inaugurazione giovedì 23 giugno 2016  ore 18.00
A cura di Isabella Bembo

Esposizione dal 23/06 al 29/07/2016
Orario : dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 - dalle 14 alle 17

Contatti :   
uff.bruxelles@regione.fvg.it       tel : +32 2 500 8840
giulianinelmondobruxelles@gmail.com
adrianarigonat@gmail.com

Mi piace ricordare che Adriana Rigonat dipinge su carta. È supporto universale, estremamente diffuso, quasi banale eppure sorprendente. La carta ha un’insolita resistenza al tempo, all’usura nonostante sembri fragile ed effimera. Serba in sè un potenziale insospettabile. È assolutamente femminea. E quello femminile è un universo misterioso e attraente, esaltante e intimorente. Ogni cultura e società ha plasmato la propria immagine della donna, ne ha definito significati, ruoli, compiti, spazi di movimento e d’azione." in questa esposizione trovano posto un susseguirsi di'nquadrature più o meno serrate dove  la donna è sempre protagonista. Adriana Rigonat non dimentica nelle sue opere di presentarci le donne senza voce, dei non-diritti,  che qui, tra i suoi tratti, fanno capolino, discrete come i ricordi, come sussurri... quasi leggere, quasi libere anche se, come scriveva Simone de Beauvoir, «Una donna libera è il contrario di una donna leggera».

Isabella Bembo

 
Privacy Policy
Torna ai contenuti | Torna al menu